Benvenuto

Benvenuto su questo blog!

venerdì 19 settembre 2014

Ricostruzione tridimensionale della Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme





Ho il piacere di presentare un lavoro (non mio!) nel quale si mostra la Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme nelle sue varie fasi costruttive. Questo lavoro, che avrà richiesto parecchia pazienza, è un po' simile a quelli da me fatti non molto tempo fa. Buona visione.


4 commenti:

  1. Lieto che tu abbia corretto l'errore.
    Ora ti leggerò ancora più volentieri.
    L'affezionato lettore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la segnalazione. Il mio errore, d'altronde, è provenuto da un eccesso: un altro signore (con tanto di dottorato) faceva un errore sulla stessa parola accentandola, si figuri! Magari le persone mi segnalassero eventuali sviste o errori che pure io, come ogni essere umano, posso commettere. Con tutta l'attenzione che pongo sfugge sempre qualcosa. Figuriamoci cosa non esce in chi non pone attenzione e crede di essere un super-man!

      Elimina
  2. Gentile Pietro C.

    è possibile conoscere qualche dettaglio altimetrico sulla quota della "porta giudiziaria" rinvenuta sotto la chiesa russa di Alexander Nevsky al Muristan? Lei, che conosce lingue e documenti di matrice ortodossa, potrebbe accedere a qualche studio collegato agli scavi operati da Kapoustin. Quanti metri sotto terra si trova il pavimento della porta? E a quanti metri si trova dalla cima del Calvario, nella cappella della croce della basilica del Santo sepolcro? Quale dislvello esiste pertanto tra questi due luoghi, che sono gli "ipsissima" dove Nostro Signore transitò e sanguinò, durante un venerdì 14 nisan del 33 d.C.?

    Grazie mille

    ruggero sangalli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace, non posso essere d'aiuto. Il campo è enorme e non posso concentrarmi ovunque con la stessa forza.

      Elimina

Si prega di fare commenti appropriati al tema. Ogni commento irrispettoso o fuori tema non verrà pubblicato.