Benvenuto

Benvenuto su questo blog!

lunedì 29 settembre 2014

Sacra rappresentazione

Ecco un esempio di sacra rappresentazione, parte integrante della liturgia ortodossa: la lavanda dei piedi. L'esempio che traggo si celebra nella chiesa russo-ortodossa a Mosca. Mentre il diacono canta il vangelo, il patriarca, rappresentante Cristo, segue passo passo quanto il vangelo narra. Si toglie gli abiti pontificali, si riveste dell'asciugamano e passa a lavare i piedi a dodici chierici simboleggianti gli apostoli. Giunto all'ultimo, che impersona san Pietro, ne ascolta il dialogo, ossia l'iniziale diniego dell'apostolo e la sua seguente accettazione, dopo essere stato rampognato da Cristo.
Questa è una sacra rappresentazione ma non toglie nulla alla sacralità del momento liturgico. Interessante da osservare soprattutto tenendo conto di come, in troppe chiese del nostro Occidente, la teatralità ha invaso la liturgia togliendole, al contrario di questo caso, la sua valenza sacra.


3 commenti:

  1. Teatro, spettacolo, pauperismo e buonismo all'ennesimo grado in Occidente!! Basti pensare alla lavanda dei piedi ai detenuti musulmani, tra le ovazioni del mondo intero....

    nikolaus

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella di aver lavato i piedi a chi cristiano non è, in una liturgia cristiana, significa aver dimostrato nei fatti sommo spregio per la liturgia, i suoi valori, i suoi significati sacri. Significa essersi mostrati molto ignoranti (per usare una notevole attenuante) al punto da poter sovrapporre con pacifica indifferenza ai valori tradizionali della liturgia, delle convenienze puramente umane.

      C'è un film di Checco Zalone, "Cado dalle Nubi" credo, in cui il parroco del paese di Alberobello non vuole come madrina al battesimo di un bambino una mussulmana poiché, appunto, non è battezzata. Alla fine convincono il parroco con un motivo esclusivamente umano. Checco con la sua ironia ha mostrato chiaramente di che pasta è fatto questo tipo di clero. Passati loro ci sarà solo la loro damnatio memoriae anche se cercheranno di beatificarsi o canonizzarsi a vicenda ....

      Elimina
  2. Stavo per dire che è bellissimo, ma infatti no... è CELESTIALE!!

    Grazie tanto, sr. Pietro, per portarci questo gioiello di Fede!

    K. e.

    PS: da qualche tempo non facevo commenti; sono stato abbastanza impegnato, e mi faceva fatica fare delle glose ai suoi scritti, che condivido totalmente.

    RispondiElimina

Si prega di fare commenti appropriati al tema. Ogni commento irrispettoso o fuori tema non verrà pubblicato.