Benvenuto

Benvenuto su questo blog!

lunedì 29 dicembre 2014

La benedizione delle acque



Nella liturgia bizantina si benedicono vari elementi e, tra essi, le acque. Per la Chiesa, l'acqua benedetta diviene veicolo di grazia e di possibile guarigione nella fede in Cristo. Esistono due generi di benedizioni: una comune (o piccola) fatta in ogni occasione, in chiesa o ovunque la si richieda. Un'altra speciale (o grande) solitamente fatta in chiesa in occasione del 6 gennaio (festa della teofania). L'immersione di Cristo nelle acque del fiume Giordano, per ricevere il battesimo dal Battista, è l'occasione data alla Chiesa per benedire l'acqua in forma solenne. 
Il libretto, che è possibile sfogliare alla fine di questo testo, riporta le due benedizioni con testo greco e italiano. Siccome non è ancora definitivo (dev'essere ulteriormente verificato) non è possibile stamparlo e tanto meno salvarlo come file. 
Ne è consentita la lettura attraverso la quale si avrà occasione di verificare lo stile e il contenuto di queste preghiere molto popolari nell'Oriente cristiano.

Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di fare commenti appropriati al tema. Ogni commento irrispettoso o fuori tema non verrà pubblicato.