Benvenuto

Benvenuto su questo blog!

lunedì 11 maggio 2020

Nuova colletta dal "Missale Oecumenicum"




Vedendo come vanno le cose in Italia e come se la passa il Cattolicesimo sotto la guida di papa Bergoglio, tra il serio e il faceto immagino il testo di una nuova colletta da inserire in una prossima edizione del “Messale Romano” (postconciliare) Messale che, per l'occasione, potrà iniziare a chiamarsi “Ecumenico”. 
Questo, per portare avanti le premesse di Nostra Aetate (documento del Vat. II), il dialogo interreligioso e far in modo che esso non sia estraneo a chi si reca in chiesa ma innervi la liturgia cattolica.
Non so perché ma temo che questa immaginazione o prima o poi diverrà realtà. Tutte le premesse sono già poste, non resta che tirare le logiche conclusioni. E allora se ci sarà chi ancora si meraviglierà, vuol dire che non avrà capito nulla di ciò che sta avvenendo pure oggi.




Nessun commento:

Posta un commento

Si prega di fare commenti appropriati al tema. Ogni commento irrispettoso o fuori tema non verrà pubblicato.